la parola al direttore

“La radio ha liberato il desiderio di gioco”.

La radio tocca tutti gli ascoltatori intimamente e personalmente: il suo aspetto più immediato è un'esperienza privata che permette di diventare ciò che si vuole. Noi di Electoradio vogliamo permettere ai nostri ascoltatori di essere bambini e tornare a giocare, a divertirsi, a vivere con la leggerezza che la quotidiana vita ci toglie. Riteniamo che la radio debba evolversi e non rimanere rinchiusa in schemi tecnici e culturali ormai passati ma declinarsi al 2.0, al nuovo che avanza cercando di arrivare in ogni tempo e in ogni luogo. Internet ha abbattuto il muro della comunicazione e noi riteniamo fermamente che la comunicazione web sia e debba necessariamente divenire il nuovo strumento per la radiofonia conquistando i territori propri delle vecchie FM fino ad arrivare in luoghi mai battuti. Abbiamo iniziato questa sfida cinque anni addietro nel 2011 e ora grazie alla nostra struttura tecnica tra le migliori in Italia, la programmazione innovativa e originale e la varietà di format e creatività e leggerezza degli speakers siamo riusciti, senza paura di essere smentiti, la più importante realtà radiofonica web del nord Italia. Tale assunto è infatti dimostrato dal fatto che molti importanti voci ovvero autorevoli personalità del mondo culturale italiano e radiofonico abbiano deciso di prendere “residenza” presso la nostra famiglia in quanto più libera, più viva, più reale!

LE RICETTE DI ELECTORADIO: PANCAKE CON MARMELLATA DI CIPOLLE E BACON

Vota questo articolo
(8 Voti)
LE RICETTE DI ELECTORADIO: PANCAKE CON MARMELLATA DI CIPOLLE E BACON

Pancakes 


Difficoltà: media
Preparazione: 15 min


Ingredienti:
- 90 grammi di farina 00
- 1/2 bustina di lievito in polvere per dolci
- 1 cucchiaino di sale
- 240 ml di latte intero
- 1 uovo grande
- 30 grammi di burro
- 1 cucchiaio di olio di semi


Preparazione
Raccogliere in una terrina la farina setacciata con il lievito, il sale e lo zucchero; formare una fontana con un buco al centro e versare al centro il latte, l’uovo e il burro che avrete fatto sciogliere in un pentolino. Mescolare tutto fino ad ottenere un composto liscio e privo di grumi. Ungere leggermente una padella con dell’olio e scaldarla a fuoco medio-alto. Prelevare con un mescolino e versarlo nella padella ben calda; cuocere il pancake fino a quando non appariranno delle bollicine su tutta la superficie, quindi girarlo dall’altra parte con una spatola: ci vorranno 1 o 2 minuti per lato. Il vostro pancake sarà pronto quando entrambi i lati saranno dorati. Procedere allo stesso modo con tutto il resto del preparato per preparare gli altri pancake.


Marmellata di cipolle
• Difficoltà: media
• Preparazione: 15 min
• Cottura: 30 min
• Dosi per: 4 pezzi
• Costo: basso
• Nota: + 30 minuti di sterilizzazione dei vasetti e 6 ore di macerazione


Presentazione


La marmellata di cipolle di Tropea, è un particolare tipo di conserva dallo spiccato gusto agrodolce che si prepara utilizzando le tipiche cipolle di Tropea dal colore vinaccio caratterizzate da un sapore più dolce rispetto alle cipolle bianche o dorate. La marmellata di cipolle di Tropea si accompagna perfettamente ai formaggi, esaltandone il gusto, senza però sovrastarne l’aroma.
Eccellenti ed adeguati formaggi adatti a questa conserva sono quelli molto stagionati e saporiti come il pecorino, il parmigiano, il provolone o i formaggi affumicati in genere; ma con la marmellata di cipolle si possono accompagnare anche vari tipi di carni (da prediligere quelle saporite) come maiale, selvaggina o cacciagione, meglio se cotti arrosto. Per gli amanti delle conserve fatte in casa, la marmellata di cipolle di Tropea rappresenta una variante alle tradizionali conserve di verdure dal gusto unico.


Ingredienti per 4 vasetti da 250 ml
Cipolle di Tropea 1 kg
Alloro 1 foglia
Cognac 30 ml
Zucchero semolato 200 gr
Zucchero di canna 200 gr
Vino bianco o rosato 100 ml


Preparazione

Per preparare la marmellata di cipolle di Tropea procuratevi le tipiche cipolle rosse dal sapore dolce. Iniziate procurandovi dei vasetti in vetro per la conserva, poi procedete a sbucciate le cipolle (4-5), lavatele, asciugatele e tagliatele a fette sottili ( se preferite potete utilizzare anche una mandolina). Ponete in una capiente ciotola le cipolle affettate e aggiungete lo zucchero semolato, lo zucchero di canna, il vino, il Cognac e la foglia di alloro. Mescolate bene in modo che le cipolle si insaporiscano, coprite la ciotola con la pellicola trasparente e lasciate macerare le cipolle per almeno 6 ore in un luogo fresco e asciutto, mescolando di tanto in tanto. Trascorso il tempo necessario, le cipolle avranno assorbito gli aromi, eliminate la foglia di alloro  e ponete le cipolle in un tegame, fatele bollire a fuoco bassissimo per il tempo necessario affinché il tutto si addensi (ci vorranno circa 25-30 minuti). Dopo 30 minuti la vostra marmellata dovrebbe essere pronta!

Ecco un piccolo consiglio per non sbagliare: prelevate un po’ di composto con un cucchiaino e lasciatene cadere una goccia su un piatto che deve restare compatta. Se la goccia scivola via e non risulta compatta, proseguite la cottura per il tempo necessario mescolando frequentemente. Spegnete poi il fuoco e invasate la marmellata ancora calda, aiutandovi con un imbuto e un mestolo. Chiudete i vasetti e lasciateli raffreddare (20-21).  Attendete almeno un mese prima di poter essere consumata, questo tempo permette di verificare la formazione di eventuali muffe, segno che la sterilizzazione e il sottovuoto non sono andati a buon fine. Trascorso il tempo necessario potete consumare la vostra marmellata di cipolle di Tropea fatta in casa.

 

Bacon


La differenza tra pancetta e bacon sta sostanzialmente nella parte di grasso più abbondante nella pancetta e nei diversi aromi utilizzati nella preparazione.
La pancetta è quindi più adatta a stufati mentre il bacon è adatto negli hamburger grazie anche alla sua croccantezza.
Esistono diversi metodi per cuocerlo, noi ve ne consigliamo 3:


Sui fornelli
Togliete il bacon dal frigo 5-6 minuti prima di iniziare a cucinare.
Adagiate il bacon su una padella o una piastra antiaderente affinché sia piatto e i bordi non si sovrappongano e alzate la fiamma a temperatura media.
Consigliamo di non preriscaldare la padella. Dopo 7-8 minuti il bacon inizierà ad arricciarsi, quindi giratelo. Non fatelo diventare marrone scuro, perché dopo questa fase solitamente si brucia.
Una volta pronto, adagiatelo su un tovagliolo di carta per assorbire il grasso in eccesso.


Al forno
Togliete il bacon dal frigorifero e preriscaldate il forno a 200 °C. Rivestite una teglia da forno con la carta stagnola, ripiegando leggermente i bordi. In questo modo, il grasso non uscirà dalla teglia.
Adagiate le strisce di bacon sulla teglia in modo che non si tocchino fra di loro. Mettete la teglia in forno e controllatelo dopo 15 minuti. Se vi piace croccante, lasciatelo in forno per 20-22 minuti.
Dopo aver tolto il bacon dal forno, adagiatelo sulla carta da forno per assorbire il grasso in eccesso e lo manterranno croccante.

Impiattamento
Disporre il pancake ancora caldo su un piatto, guarnire con una noce di burro (meglio se salato), un cucchiaino colmo di marmellata di cipolle e due fette di bacon croccante.

 

Marco e Vittorio

Letto 1332 volte

Lascia un commento